Un destino ostile, un turbinio di disperazione e ribellione. Il nano dal cuore di gigante, finirà la vita travolto dalle onde della follia, annegato in un mare profondo “un uomo d’acqua”.

About

ITA

Angiò il film è un opera che dà vita allo spirito di Lorenzo Viani artista. E’ un film indipendente diretto da Leonardo Palmerini, regista di Viareggio. Il film sperimentale, che utilizza riprese dal vivo processate per avvicinarsi graficamente all’opera di Viani pittore, incisore e autore di xilografie di rara forza espressiva, racconta la storia di Angelo Bertuccelli, nato in via Pinciana a Viareggio, nel 1850.

     Piccolo di statura, con un carattere forte e orgoglioso in un fisico deforme,  marinaio, come la maggior parte degli abitanti della Viareggio di allora, che scampato alla furia dei venti a bordo del “Dedalo”, fece voto di non affrontare più il mare.

     Così il “navigante dell’Oceano” consuma la sua vita sempre più isolato lontano dalla  cattiveria della gente che irride il suo aspetto grottesco, in un turbinio di disperazione e ribellione. Il nano dal cuore di gigante, finirà la vita travolto dalle onde della follia, annegato in un mare profondo “un uomo d’acqua”, così come previsto da un destino ostile.

ENG

  Angiò the movie is a work that breathes life into the spirit of Lorenzo Viani, the artist. It is an independent film by director Leonardo Palmerini, who hails from Viareggio. It is an experimental film that uses live shots processed through digital technology to echo the graphic work of Viani, painter, sculptor printmaker whose etchings exhibit a rare expressive power; it tells the story of Angelo Bertuccelli, who was born in Via Pinciana in Viareggio in 1850.

     Small of stature with a strong and proud character trapped in a deformed body. Sailor, like the majority of the inhabitants of the Viareggio of those  days, who escaped the gail-winds aboard the “Dedalo” and swore never to return to the sea.

     The “sailor of the Ocean” spends his days in increasing isolation far from the pettiness of people who laugh at his grotesque appearance. In a whirlwind of desperation and rebellion the dwarf with the heart of a giant will end his days overcome by the tides of madness, a man drowned in a deep sea “a man of water” as prescribed by a hostile destiny.

Quando si destò, le vele non facevano più ombra sul mare. Alzatosi in chiglia il nano non vide altro che cielo e mare, il sole era aureolato di un cerchio di minio e l’arie pungevano fresche. Un fremito di gelo percorse lo sterminato 

video



“I tuoni stritolavano sulle murate, i lampi tramutavano in fuoco i velacci e il sartiame, il piovasco tagliava la faccia ai naviganti e pareva gli forasse i panni incerati. I marinari, colle mani polpe, si tenevano alle caviglie confitte sulla murata per non essere travolti dai vortici spaventosi.”

Contact

 

Yay! Message sent.
Error! Please validate your fields.

Segui Angiò sui social networks

#angioilfilm